blog
 
progetti di massimiliano antimi architetto blog sull'architettura e design di interni studio di architettura e design di interni partners pubblicazioni di architettura contatti e richiedi un preventivo per architettura di interni
   

« Torna alla lista completa

ristrutturazione appartamento

 

Gestire il gioco armonico di luci e ombre può cambiare l'aspetto di un ambiente e influire decisamente sulla percezione della sua architettura, perciò la progettazione dell’impianto illuminotecnico non può essere superficiale, ma va attentamente studiata e valutata. E‘ un’operazione delicata, che  deve avvenire necessariamente di pari passo con la progettazione dell'appartamento e deve tener conto delle dimensioni degli stessi, della loro destinazione d’uso, e quindi della quantità di luce necessaria per le varie attività che vi si devono svolgere. Oltre a ridimensionare in altezza gli spazi della casa, il controsoffitto viene usato soprattutto per personalizzare con un po' di fantasia gli ambienti interni. Il controsoffitto è da sempre un elemento caratterizzante dei nostri ambienti interni. (Progetto Massimiliano Antimi Architetto, foto Marco Servadei)

  
Normalmente l'idea che si ha di questo elemento è quella di un rivestimento, quasi sempre orizzontale, il cui compito è quello di ridimensionare gli ambienti mediante un abbassamento del soffitto o semplicemente per creare un effetto decorativo. La controsoffittatura è determinante soprattutto quando è usata per nascondere gli impianti. Infatti permette il passaggio di diversi impianti come l'elettrico, climatizzazione e illuminazione facilitando la disposizione degli stessi. Può essere altresì usato anche laddove ci sia la necessità di aumentare l'isolamento termico, abbattimento acustico  e protezione al fuoco in caso di incendio. Va ricordato che i regolamenti edilizi, che variano da comune a comune, prescrivono delle altezze minime da rispettare che vanno seguite anche al di sotto dei controsoffitti.

 

L'appartamento deve apparire luminoso, offrire un'atmosfera accogliente ed essere funzionale alle diverse attività che vi si svolgono: conversare, guardare la televisione, rilassarsi, leggere….  L’effetto si ottiene moltiplicando le fonti di luce e distribuendole in modo armonico in tutto il vano. L'illuminazione generale è stata realizzata con faretti ad incasso , led, applique. Tutto a risparmio energetico. (Progetto Massimiliano Antimi Architetto, foto Marco Servadei)