blog per architetti e di interior design
progetti di massimiliano antimi architetto blog sull'architettura e design di interni studio di architettura e design di interni partners pubblicazioni di architettura contatti e richiedi un preventivo per architettura di interni maa
     
   
SET
2021

"GLITTER" ABBIGLIAMENTO

“Ho aperto questa attività 16 anni fa - spiega Giorgia Antimi, proprietaria del negozio - Sono sempre stata in centro ma poi, a causa maternità, mi sono spostata nella zona dello scientifico"

Sceglie di tornare in centro un negozio che attualmente è in periferia, si tratta di Glitter, negozio di abbigliamento del forlivese che, dopo una chiusura a causa covid, ha riaperto i battenti sabato scorso in corso della Repubblica. “Ho aperto questa attività 16 anni fa - spiega Giorgia Antimi, proprietaria del negozio - Sono sempre stata in centro ma poi, a causa maternità, mi sono spostata nella zona dello scientifico. Ma ora ho deciso di riaprire, questa volta in corso della Repubblica. Il negozio è abbastanza grande e io sono da sola a gestirlo, ma ho deciso di fare questa follia, vedremo ciò che succederà”. 

Glitter vende vestiti street, sportivi e che in generale seguono la moda del momento. Giorgia spiega: “Seleziono io tutti i capi. Faccio molta ricerca guardando cosa va di moda e cosa vogliono i miei clienti. Voglio sempre far vedere loro cose nuove.” “Ho aperto la mia attività quando avevo 24 anni - racconta - All’inizio è stato un po’ un gioco. Prima avevo fatto la commessa in un negozio di abbigliamento per qualche anno. Sapevo che volevo rimanere nel settore ma non mi aspettavo niente. Poi, grazie anche all’aiuto dei miei genitori, ho aperto Glitter. Prima era in un negozio molto piccolo ma negli anni mi sono sempre più allargata”.

L’obiettivo di Giorgia al momento è uno solo: continuare ad allargare Glitter, tutto in autonomia. “Questo negozio è la mia vita 24 ore al giorno - conclude - Seguo io le pagine social Instagram e Facebook, sto io in negozio e gestisco gli ordini. Il mio nuovo proposito è quello di riuscire ad aprire un e-commerce, dalla pandemia in avanti è diventato sempre più necessario. Al momento però sono soddisfatta, l’apertura è andata bene e sono già venuti molti clienti”.

 

articolo da forlitoday:

 https://www.forlitoday.it/cronaca/nuova-apertura-forli-centro-storico-glitter.html

 

CONTINUA     Vedi i commenti

SET
2021

fm-store design

Progetto arredo design in collaborazione con lo studio Fresche & Magnani per ITALIAN BIKE a RIMINI

10, 11, 12 Settembre 2021

Parco Fellini, Rimini

 

Italian Bike Festival

Il punto di riferimento per il mercato della bici. Anteprime, test, show & performance, meetup, experience e intrattenimento: tutti gli ingredienti necessari per un festival della bici a 360°.
Per tutti, appassionati e grande pubblico.
All’Italian Bike Festival puoi scoprire in anteprima le novità del mondo bici dell’anno prossimo. Tre giorni all’insegna della scoperta di un mezzo con un fascino unico, passione per molti, stile di vita per altri, divertimento per tutti. Non solo esposizione, ma anche molti contenuti e attività per poter vivere attivamente il Festival.   La manifestazione, dedicata agli appassionati del mondo delle due ruote organizzata da Taking-Off in collaborazione con il Comune di Rimini, APT Servizi Emilia Romagna e Destinazione Turistica Romagna, è pronta a tornare con un villaggio espositivo di oltre 45.000 mq, più di 300 brand del settore e migliaia di bici del 2021 da scoprire e testare in anteprima sul tracciato offroad di 4.000 mq o nei percorsi dedicati alle bici road e urban.
Ad Italian Bike Festival non vi aspettano solo test ed esposizione, ma confermato anche per il 2020 il ricco programma di Show & performance che nel 2019 ha contribuito ad attirare a Rimini oltre 40.000 persone da tutta Italia.
La terza edizione dell'Italian Bike Festival prevede un'area interamente dedicata al turismo in bici dove ci sarà la possibilità di conoscere tante offerte dedicate a chi condivide la passione per la bici, che sono alla ricerca di servizi specifici e desiderosi di scoprire nuove mete per il turismo attivo. Il Tourism Village è anche il luogo ideale per incontrare gli operatori B2B e sviluppare il proprio business.
Quest'anno, per poter accedere al villaggio, scoprire e provare le oltre 1.000 bici presenti, è obbligatorio registrarsi
  da https://www.riminiturismo.it   -------------------------------------------------------------------------------------    

 

FM-STORE.IT  https://fm-store.it/


è un brand di Studio Freschi & Magnani. Nasce dall’esperienza della lavorazione del legno, del ferro e dalla passione del titolare per il mondo della bicicletta.

Utilizziamo macchinari di ultima generazione e componenti di alto grado qualitativo. Siamo in grado di produrre manufatti finiti personalizzati e di serie a costi concorrenziali, garantendo eccellente rapporto qualità/prezzo.

 

VOLATA A1.0 è il Rocker Plate senza compromessi perfetto per affrontare tutte le sessioni di allenamento sui rulli.  Ispirato dalla passione per il ciclismo che scorre nelle terre di Romagna. Fatto in Italia da esperti artigiani.

Le ottime prestazioni tecniche ne fanno il compagno perfetto per la tua preparazione indoor. Le ricercate finiture e i dettagli curati nel minimo particolare rendono VOLATA A1.0 un’attrezzatura ideale per la tua palestra personale (in sala, come in garage).

 

SURPLACE 1.20 è una postazione multifunzione studiata per ciclismo indoor e lavoro, regolabile in altezza e assemblabile facilmente in pochi minuti senza l’ausilio di ferramenta e attrezzature tecniche. La versatilità di questo oggetto fa si che si possa utilizzare in qualsiasi ambiente e poi riporlo con facilità occupando uno spazio minimo.

Realizzato in multistrato di betulla spessore mm. 15, materiale che dà stabilità e robustezza, rifinito con vernice trasparente per una facile pulizia ed igiene.

Ogni piano è provvisto di foro passacavi per agevolare l’alloggiamento di pc, tablet ecc.a

https://fm-store.it/shop-fm-store/

 

 

CONTINUA     Vedi i commenti

LUG
2021

Brinto - Bertinoro

Progetto arredamento interni :

Massimiliano Antimi Architetto ,

in collaborazione con "La Fiasca" Forlì

 

Da forlitoday.it:

https://www.forlitoday.it/economia/da-forli-decidono-di-investire-sul-balcone-della-romagna-e-aprono-un-bistrot-che-strizza-l-occhio-alla-creativita.html

Secondo alcuni storici, quel borgo di rara bellezza che risponde al nome di Bertinoro veniva chiamato Brinto dagli etruschi. Viene da questa suggestione, che attraversa i secoli, l’idea di chiamare in questo modo il nuovo bistrot che sorge in piazza della Libertà, davanti alla colonna dell’ospitalità. I due amici Mirko Fontana e Massimiliano Zaccheroni, proprietari della Fiasca a Forlì, hanno deciso di investire su un luogo che ha una lunga tradizione di ospitalità, allo scopo di valorizzare il territorio anche attraverso i suoi prodotti.

Gli ospiti di Brinto potranno contare su un’ampia selezione di vini, che conta 305 etichette, e una carta dei cocktail originale. Le proposte sono tutte ispirate al territorio, nei colori che ricordano le suggestive colline di Bertinoro, ma anche nell’uso delle materie prime combinate alla creatività ed esperienza dello staff. Il menù, aggiornato a cadenza settimanale, avrà proposte di carne e pesce abbinati al meglio con l’ampia selezione di bottiglie vino presenti, a disposizione anche per la vendita al banco.

"L’idea alla base di Brinto è quella di portare avanti la tradizione dell’ospitalità, della buona tavola e del buon vino, in un ambiente accogliente ma differente, realizzato seguendo un progetto ben preciso - spiegano i proprietari -. Creare un mix bilanciato di tradizione e creatività. Per questo motivo anche dal punto di vista del design interno, il locale si caratterizza per l’accostamento di elementi retrò ad altri più moderni".

 

https://www.ilrestodelcarlino.it/forl%C3%AC/cronaca/bertinoro-cresce-lospitalita-sul-colle-ha-inaugurato-brinto-1.6609791

 

 

 https://www.instagram.com/brinto.bertinoro/

https://www.facebook.com/LaFiascaForli/

CONTINUA     Vedi i commenti

OTT
2020

Gelateria Puro & Bio a Ravenna

dalla pagina di ravennatoday:

APERTURA: Gelateria Puro & Bio a Ravenna

"Sappiamo che i tempi che ci aspettano sono pieni di incognite, ma noi vogliamo scommettere sulla ripartenza e tornare a promuovere i nostri gelati e i nostri yogurt biologici tra la gente"



Sfidano la crisi e investono sul centro storico: apre una nuova gelateria "bio"

Malgrado l'incertezza del momento dovuta al Covid-19, non hanno avuto paura di investire. La giovane cesenate Viola Castellucci, infatti, lunedì 24 agosto inaugura ufficialmente nell'elegante cornice di via Cavour a Ravenna la nuova gelateria "Puro&Bio". Al civico 105-107 apre la gelateria artigianale che propone gelato realizzato con ingredienti biologici e salutari.

Dopo dieci anni di esperienza maturata nel punto vendita cesenate di Puro&Bio, l'imprenditrice - in collaborazione con i due soci romagnoli Maicol e Andrea - ha deciso di coronare il suo sogno e aprire una gelateria-yogurteria (prossimamente anche caffetteria) in un punto di grande prestigio: "Abbiamo scelto via Cavour - spiega Viola - perché questa strada rappresenta, da sempre, il cuore pulsante della Ravenna storica, il salotto buono della città in cui si respira un fermento e un dinamismo unici. Lavorare in un contesto culturale così stimolante, tra musei e mostre d'arte, sarà un'esperienza incredibile. Tra l'altro, anche noi, a modo nostro, proponiamo una sorta di cultura del benessere, invitando i consumatori a rivolgersi sempre a quelle botteghe artigianali che lavorano con materie prime naturali e certificate senza additivi chimici né conservanti".

Sfidano la crisi e investono sul centro storico: apre una nuova gelateria "bio"
La nuova gelateria inaugurerà alle 17 con una festa nel corso della quale verranno offerte gratuitamente alcune degustazioni di gelato artigianale. Presente un corner per i brindisi e lo spettacolo delle bolle di sapone giganti per i bambini: "In realtà - conclude Viola - saremmo già dovuti partire la scorsa primavera, ma poi il Covid ci ha messo lo zampino, ritardando tutto il progetto. Sappiamo che i tempi che ci aspettano sono pieni di incognite, ma noi vogliamo scommettere sulla ripartenza e tornare a promuovere i nostri gelati e i nostri yogurt biologici tra la gente".

 

progetto interni Massimiliano Antimi Architetto.

 



https://www.ravennatoday.it/cronaca/sfidano-la-crisi-e-investono-sul-centro-storico-apre-una-nuova-gelateria-bio.html

 

 

 

CONTINUA     Vedi i commenti

LUG
2020

ARCHITETTURA E MARKETING

 

       

in collaborazione con

Archimedia Società Cooperativa

 

             

 

 

 

TRA ARCHITETTURA E MARKETING

Il progetto di una ristrutturazione non è un’impresa ma un’opportunità, per migliorare i propri servizi, promuoversi più efficacemente, individuare e sviluppare nuovi mercati. Come?Imparando prima di tutto a raccontare e raccontarsi. Lo studio stesso che sta dietro il restyling di un’ambiente, che si tratti delle stanze o di una hall, porta con sé una lunga serie di valori che difficilmente potranno essere percepiti dal cliente se non con l’esperienza diretta. Diventa essenziale, quindi, ingaggiare, creare aspettative e curiosità nei clienti, affinché possano sperimentare in prima persona la nuova accoglienza a loro riservata. Di giorno in giorno, dallo studio alla progettazione, si possono raccontare gli aggiornamenti, gli avanzamenti del cantiere, illustrando quali sono i cambiamenti che stanno avvenendo, coinvolgendo per quanto possibile i clienti nel percorso decisionale. Al termine dei lavori l’inaugurazione diventerà quindi un vero e proprio happening a cui invitare le autorità del territorio i clienti che sono già stati ospitati dalla struttura, ma anche tutti i fornitori e i potenziali fornitori per costruire e/o aggiornare una rete solida di relazioni.Sono moltissimi gli strumenti di comunicazione così come quelli di marketing che possono essere messi in campo per promuovere la struttura, i suoi servizi e le attività erogate a beneficio degli ospiti e i progetti, proprio come una ristrutturazione, vanno realizzati partendo da una valutazione approfondita dell’esistente e dagli obiettivi che vengono individuati (e che motivano, quindi, l’investimento in termini di tempo e risorse).Se sei interessato o magari semplicemente incuriosito da come un progetto di questa natura si possa sviluppare te ne riportiamo un esempiodi seguito:

 

PREMESSA:

Nonostante il testo possa sembrare piuttosto lungo, si tratta solo di un esempio generale e per questo anche parziale rispetto agli elementi da prendere in considerazione per l’elaborazione di un progetto ben strutturato. Vi auguro buona lettura!

 

CONTATTO CON OSPITI

Il momento clou è sicuramente quello dell’inaugurazione: per dare la massima visibilità e valorizzare al meglio l’evento è bene invitare le autorità del territorio ed eventuali rappresentanti di associazioni di categoria. Questo sicuramente avrà un effetto benefico sul vostro brand, ma solo con l’autorevolezza “non si mangia”. Sono i clienti, nuovi ma anche vecchi, il vostro principale obiettivo. Per questo motivo è necessario puntare sul coinvolgimento. Non dimenticate di invitare gli ospiti che hanno già soggiornato da voi (così come chi ha semplicemente inviato, nel tempo, una richiesta di informazioni). Fornitori, collaboratori, nuovi e potenziali sono importanti per la costruzione di nuove relazioni: non mancate di invitarli!Per gestire tutto questo sarà bene strutturare l’evento in due momenti ben distinti, uno dedicato al B2B e uno pubblico, dedicato al B2C.

B2B

Che si tratti di un confronto lavorativo, un workshop, convegno o seminario, offrire un’opportunità di crescita e dialogo verrà apprezzato soprattutto se la tematica individuata (turismo, sviluppo settore alberghiero, design, marketing territoriale ecc.) sarà ben centrata rispetto alle esigenze del territorio e del contesto in cui ci si trova. Da qui allo scambio dei biglietti da visita, di referenze a progetti di collaborazione e sviluppo il salto è breve. Le formule che riescono a sposare al meglio momenti “istituzionali” a frangenti più dinamici e innovativi sono quelle che di più lasciano il segno: ad esempio un primo momento introduttivo di avvio lavori e a seguire la suddivisione in gruppi di approfondimento o la realizzazione di un mini “speed date” tra imprenditori.

B2C

Sorvolando (per il momento) sul fatto che serva una strategia ben precisa su come mantenere saldi o stringere legami nuovi con i tuoi contatti (clienti reali e quelli potenziali) ci sono diverse vie per rendere un evento indimenticabile e con un costo “calmierato”, offrendo ad altri la possibilità di ritagliarsi una piccola vetrina nel vostro evento. Il tutto deve essere ben coordinato e pianificato in maniera tale che non si perda il punto focale della giornata: l’inaugurazione della vostra struttura. Il vostro albergo si trova all’interno di un territorio: coinvolgere associazioni, ProLoco, guide turistiche con cui costruire diversi momenti dedicati alle persone nell’arco della giornata, vi fornirà la sponda per costruire dei veri e propri mini pacchetti da veicolare. Artisti locali che possano esporre o realizzare per l’occasione allestimenti per promuoversi da un lato e creare una perfetta cornice dall’altra vi aiuterà sul versante della scenografia. Realizzare un buffet, un pranzo, una cena, o una serie di degustazioni e assaggi coinvolgendo i produttori locali, che potranno essere presenti all’evento oltre che a fornirvi i prodotti necessari...unirà di certo l’utile al dilettevole, sia per voi (B2B sia per i vostri clienti B2C).

LA STRATEGIA?

Tradizionalmente le strutture ricettive si basano su un numero piuttosto limitato di strumenti sia dal punto di vista online che offline che si riassumono banalizzando così: brochure, flyer, biglietti da visita destinate al pubblico e ciabattine; blocco appunti con tanto di penna (fa tanto anni ’90, sappiatelo!), prodotti da bagno, destinati agli ospiti.Anche sulla parte online le strutture non differiscono molto. Ci si dota di un sito internet, più o meno bello, più o meno funzionale; di una pagina Facebook; di un profilo instagram; i più temerari si affidano a Pinteres; quelli più avveduti e innovativi si approcciano a youtube o addirittura a Vimeo. Da ultimo ma non meno importante, anzi, le strutture rientrano quasi tutte in una rete di affiliazioni come Tripadvisor, Booking ecc.Da questa disamina e senza dover ricostruire tutto da capo (vi siete già presumibilmente indebitati per le operazioni di ristrutturazione), si possono ottimizzare gli strumenti che si hanno a disposizione perché da vetrine statiche si trasformino in un moltiplicatore di contatti e possibilmentedi fatturato.Tra gli strumenti di cui non sarete certo dotati (o magari sì e nel caso bravi, davvero bravi!) c’è l’ufficio stampa: è quel servizio che si occupa dei rapporti con i media ma anche con i blogger e con tutti quelle sfere di contatto e interesse che possono amplificare la vostra voce, conoscenza e autorevolezza. Non è sbagliato fare una valutazione su costi e benefici e capire quanto possa essere utile nella vostra strategia.Il tempismo diventa fondamentale: i social sono lo strumento perfetto per raccontare giorno dopo giorno l’evoluzione del cantiere, lo sviluppo dei lavori, come è nato il progetto, come sta prendendo forma, ma anche i valori e le emozioni in campo: la vostra ansia e angoscia che tutto fili liscio crea uno stato di empatia con le persone che in questo modo si immedesimeranno e condivideranno con voi questo importante capitolo della vostra storia, sentendosene parte e magari essendo più motivati a partecipare all’evento inaugurativo. Foto, grafica, testi ben scritti e clip video sono gli strumenti perfetti per un racconto che deve svilupparsi e possibilmente iniziare in un periodo chiaro e terminare, magari, in momento strategico della stagione turistica, promuovendo più efficacemente l’incoming turistico. Avete mai fatto un corso social? Gestite al meglio le potenzialità di questi strumenti? Fate una seria valutazione anche su questo perché è ormai assodato che la stragrande maggioranza delle persone scelga un prodotto o un servizio non prima di averne verificato le recensionisulla rete, averne raccolto le informazioni

 

 

Archimedia Società Cooperativa

Viale italia, 47 - 47121 Forlì (FC)

info@cooparchimedia.it

 

CONTINUA     Vedi i commenti


  Pagine 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 

Credits